Dettagli proposta

WINE'S WAY

TORINO - ANDEZENO - CASTELNUOVO DON BOSCO - COCCONATO - CORTANZE - ASTI - LANGHE - MONFORTE D'ALBA - BAROLO - POLLENZO - RACCONIGI - VENARIA REALE - TORINO

 

Un tour di 8 giorni e 7 notti alla scoperta degli angoli più nascosti ed incantevoli del Piemonte. Le Langhe e il Monferrato diventano un’incantevole cornice per un percorso eno-gastronomico d’eccellenza. Un tour davvero completo ed estremamente interessante in cui le degustazioni saranno accompagnate dai produttori e un sommelier allieterà e descriverà le nostre cene.

 

cantine

 

1° GIORNO TORINO

Arrivo degli ospiti a Torino-Caselle apt

Incontro con l’assistente in aeroporto e trasferimento in Hotel, in centro a Torino, con autobus privato

Visita guidata della città, con aperitivo in locale storico del centro

Cena in ristorante tipico con presentazione dei vini da parte di un sommelier

Pernottamento a Torino in Hotel 4*

 

2° GIORNO TORINO - ANDEZENO - CASTELNUOVO DON BOSCO

Prima colazione in Hotel

Trasferimento a Villa della Regina

Il complesso di vigna e giardini fu costruito sulla collina torinese sul modello delle ville romane dal principe cardinale Maurizio di Savoia. Fu poi destinata a dimore delle sovrane sabaude, motivo del nome con cui è conosciuta attualmente. Dal 692, con la guida di Filippo Juvarra, e poi di Giovanni Pietro Baroni di Tavigliano, si ridefiniscono spazi e rapporti con il giardino, l'arredo e le decorazioni seicentesche con il coinvolgimento dei grandi artisti all'opera nei cantieri regi della capitale del regno. Fa parte del circuito delle Residenze sabaude in Piemonte e dal 1997, la Villa è iscritta alla Lista del Patrimonio dell'Umanità come parte del sito seriale UNESCO Residenze Sabaude.

Visita e degustazione alle Cantine Balbiano di Andezeno

Un tour della cantina per accedere ad un luogo pieno di tradizione, dove il vignaiolo vive i sentimenti più intensi: impegno, fatica, attesa fino all'euforia per il risultato raggiunto. Qui si ha la possibilità di condividere questi sentimenti con i proprietari, visitare il Museo delle Contadinerie e del Giocattolo Antico e capire come nasce un grande vino. La vecchia cantina di affinamento, trasformata in un'accogliente e carismatico luogo enologico, è adibita a sala degustazione: un luogo adatto per conoscere il vino attraverso degustazioni accompagnate da assaggi di prodotti tipici del Piemonte quali salame, Toma di Lanzo, grissini “Rubatà” di Andezeno e torcetti chieresi.

Pranzo libero ad Andezeno

Visita e degustazione alla Distilleria Quaglia di Castelnuovo Don Bosco

La distilleria nasce negli anni immediatamente successivi all'unificazione d'Italia sulle colline inondate di sole tra il Monferrato e la collina torinese considerate da sempre terre di grande tradizione vinicola. Oggi, nel rispetto della tradizione e della genuinità, continua l'attività di una azienda che attraverso l'opera di quattro generazioni, costantemente si aggiorna e progredisce per soddisfare appieno le richieste della clientela offrendo un prodotto che racchiude in sè la qualità più pregiata.

Arrivo a Castelnuovo Don Bosco e sistemazione nelle camere (in agriturismo o hotel 3*)

Cena e pernottamento

 

3° GIORNO CASTELNUOVO DON BOSCO - COCCONATO - CORTANZE

Prima colazione in Hotel

Partenza per Cortanze con autobus privato

Durante il percorso:

Visita all’Abbazia di Vezzolano

In una piccola valle dell’astigiano, fra morbide colline coperte da vigneti, si trova il più importante monumento romanico del Piemonte: l’Abbazia di Vezzolano. Secondo la leggenda, l’abbazia sarebbe stata fondata per volere di Carlo Magno nel 773: colto da una crisi epilettica nel corso di una battuta di caccia nei pressi di Albugnano, a guarigione avvenuta, Carlo avrebbe ordinato di far erigere un’abbazia in onore della Madonna. Certamente, comunque, in epoca medievale Vezzolano conobbe un fase di notevole potere e ricchezza e ancora oggi è uno dei monumenti romanici più visitati del Piemonte. Imboccando il sentiero in mezzo al verde in una quieta assoluta, l´abbazia si scorge all´improvviso.

Visita e degustazione alle cantine Bava

Inizia a Cocconato, paese arroccato sulle colline del Monferrato astigiano, la storia della famiglia Bava. La famiglia Bava coltiva vigne in questo territorio fin dal 1600 e nel 1911 costruì proprio qui la sua prima cantina, dopo l'estensione dei vigneti in alcuni comuni tra Monferrato e Langhe. Abbiamo fatto molta strada in questo secolo. Dal 1975 siamo stati pionieri nell'utilizzo delle barrique e oggi le nostre cantine hanno fusti di fermentazione in acciaio, costruiti su misura in base alla dimensione di ogni vigna. Ogni fusto può essere utilizzato per la fermentazione del mosto e la conservazione del vino con un sistema di controllo della temperatura.

Una sezione delle cantine è stata appositamente dedicata alla fermentazione di vini aromatici. La famiglia Bava coltiva, con metodi naturali, vigneti nelle cascine di Castiglione Falletto, Agliano, Cioccaro di Penango e Cocconato dove si producono vini eccellenti e ricercati.

Pranzo Libero

Visita e degustazione alla distilleria Bosso

Cunico (AT). 1888: in una piccola frazione dell’Astigiano un appassionato distillatore installa una delle primissime distillerie della zona. Pochi anni prima un regio decreto aveva regolato l’attività di distillazione di vinacce che fino ad allora avveniva in modo “nomade”, cioè con alchimisti che si installavano nelle corti delle case con alambicchi montati su carretti, distillavano le vinacce, quindi riprendevano il loro cammino.

Arrivo al Castello di Cortanze e sistemazione nelle camere (o similare)

Cena con presentazione dei vini da parte di un sommelier

Pernottamento

 

4° GIORNO CORTANZE - ASTI - LANGHE - MONFORTE D'ALBA

Prima colazione in hotel

Visita guidata del centro di Asti

Asti è una cittadina pittoresca, ricca di storia, vivace e immersa nella natura. Asti ci racconta la sua storia millenaria attraverso le Torri, le Chiese, i Palazzi del ‘700 e i monumenti massicci in cotto rosso. Conosciuta in tutto il mondo per i suoi vini, in particolare l'Asti spumante.

Pranzo libero ad Asti

Durante il trasferimento nelle Langhe soste per degustazioni in famose tenute.

Arrivo a Monforte d’Alba e sistemazione nelle camere (in agriturismo o hotel 3*)

Cena al Relais DiVino con degustazione di vini presentati da un sommelier (o similare)

Pernottamento

 

5° GIORNO MONFORTE D'ALBA - BAROLO - MONFORTE D'ALBA

Prima colazione in hotel.

Visita al WiMu: il Museo del vino di Barolo.

Allestito nel castello dei marchesi Falletti di Barolo. Il percorso di visita è strutturato come una discesa in profondità nella cultura del vino: la suggestione di addentrarsi nei misteri e nei miti del frutto di Bacco corrisponde alla sensazione fisica di raggiungere il cuore del castello Falletti, seguendo il percorso di visita che procede dal terzo piano fino ai livelli semi- interrati. L’atrio del castello è la porta d’ingresso a un mondo di sogni e scoperte: un cammino a tappe per conoscere e approfondire l’universo multiforme di storie che ogni bottiglia racconta.

Visita di una famosa cantina con degustazione.

Pranzo libero

Pomeriggio dedicato alla lavorazione delle vigne, delle uve e dei vari passaggi della vinificazione.

Cena e pernottamento al Relais DiVino. (o similare)

 

6° GIORNO MONFORTE D'ALBA - POLLENZO - RACCONIGI - TORINO

Prima colazione in hotel.

Partenza per Torino con autobus privato

Durante il percorso:

Visita a Pollenzo e Cherasco

A partire dal 1835, sull'area della città romana Pollentia, per volontà di Carlo Alberto nasce una Tenuta reale di casa Savoia. A fine degli anni novanta su iniziativa di Slow Food prende vita il progetto di recupero del grande complesso dell'Agenzia di Pollenzo in cui oggi si trovano l'Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, la Banca del Vino, l'Albergo dell'Agenzia con l'annesso Ristorante Garden. Il complesso carloalbertino di Pollenzo è un sito iscritto al Patrimonio Mondiale Unisco "Residenze Sabaude".

Cherasco è una piccola città morbidamente appoggiata su una collina alle porte delle Langhe, zona nota per i suoi panorami mozzafiato, i vigneti e le sue frazioni ricche di storia e cultura.

Pranzo libero.

Visita a Bra ed a Racconigi

Situata tra le colline del Roero, terra di “rocche”, vigne e castelli, la città di Bra è un crocevia di storia, eccellenze enogastronomiche e cultura. Di origini antichissime, ha radici che affondano nell’età neolitica e che toccano l’impero romano e la dinastia sabauda, le cui tracce sono ancora ben visibili sul territorio. Oggi è una città di oltre 30 mila abitanti, famosa in Italia e nel mondo per essere la patria del movimento Slow Food, per la sua eccellente salsiccia, per i suoi eventi di apertura internazionale e per essere una delle culle del barocco piemontese.

Racconigi è famosa per il sul Castello in cui, dai tempi di Carlo Alberto fino alla caduta della monarchia, la famiglia reale trascorreva la villeggiatura. Visitare il Castello di Racconigi oggi significa non solo rivivere i fasti di Casa Savoia ammirando gli arredi originali e la splendida collezione di ritratti, ma anche passeggiare tra serre e cascine e avvistare le cicogne che nidificano nel parco, oasi di grande interesse naturalistico.

Cena in ristorante tipico con degustazione di vini presentati da un sommelier

Visita “Tour-in dark”

Un tour della città di Torino di notte per scoprire una nuova città, ancora più misteriosa e magica.

Pernottamento a Torino in hotel 4*

 

7° GIORNO TORINO - VENARIA REALE - TORINO

Prima colazione in hotel

Visita alla Reggia di Venaria

Progettata e costruita tra il 1658 e il 1679 su progetto dell’architetto Amedeo di Castellamonte, la Reggia di Venaria è una delle principali residenze sabaude in Piemonte. Il complesso della Venaria, oggi patrimonio dell’UNESCO, fu commissionato dal duca Carlo Emanuele II, come base per le battute di caccia nel territorio circostante. La Reggia ha successivamente subito numerose modificazioni che l’hanno portata all’aspetto attuale.

Pranzo libero nel centro storico di Venaria Reale

Rientro a Torino e tempo a disposizione per visite autonome ed eventuale shopping

Cena in ristorante tipico con la presenza di un sommellier

Pernottamento in hotel 4*

 

8° GIORNO TORINO

Prima colazione in hotel

Tempo libero per shopping o visite individuali in città

Trasferimento in aeroporto con autobus privato in tempo utile per le partenze

Fine dei servizi

 

reggia

WINE'S WAY&no_cache=1">RICHIEDI INFORMAZIONI ›